Rifugiati Politici e Atleti Special Olympics: un goal per l’inclusione

17 Giu 2021 | News

Amichevole di calcio unificato per celebrare la giornata mondiale del rifugiato

Torino, 17 giugno 2021 – Si terrà domenica 20 giugno alle ore 10.00 a Torino, presso il campo di via Lanzo 13, un’amichevole di calcio unificato che vede giocare insieme nella stessa squadra, Atleti con disabilità intellettive e rifugiati politici. Sarà questa la modalità propria di Special Olympics al fine di celebrare la Giornata Mondiale del Rifugiato.

La partita dimostrativa vedrà scendere sul terreno di gioco squadre formate da 10 Atleti dei team Special Olympics, in rappresentanza della regione Piemonte, e 8 Atleti partner, rifugiati politici coinvolti da Gerald Mballe. Atleta partner dalla storia straordinaria che ha saputo ispirare tutto il Movimento Special Olympics, diventando mediatore culturale attivo nel torinese nonché primo consigliere del programma “Unified with Refugees: “Il calcio ha la forza di non guardare al colore, alle origini oppure alla religione di appartenenza. Ha un solo scopo; quello di giocare e divertirsi”. Un incontro che ha come obiettivo quello di evidenziare l’opportunità di vincere stereotipi e pregiudizi di ogni genere, attraverso lo sport unificato e la condivisione di una passione comune. Un invito all’azione forte, solido, unico; un messaggio da raccontare e diffondere, per un mondo teso all’inclusione in grado di guardare oltre la disabilità o il colore della pelle.

Lo stesso appuntamento si svolgerà, in modo analogo e nella stessa giornata, anche a Madrid e a Bruxelles.

LEGGI ANCHE

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici