Isabel aveva paura dell’acqua, oggi nuota in acque aperte e sogna di trovare un lavoro

27 Set 2019 | News, Storie

Isabel aveva paura dell’acqua. Da piccola non si bagnava facilmente e quando andava al mare con i genitori al massimo metteva i piedini a mollo. Poi un lungo percorso, sostenuta dall’amore e dalla tenacia di mamma Eleonora: adesso Isabel che ha 20 anni non solo si tuffa in piscina, ma raggiunge buoni risultati anche nel nuoto in acque aperte.

Ha partecipato di recente al Gran Fondo del Naviglio dove ha nuotato per due kilometri al fianco dell’atleta partner Cristiana De Tullio. Anche a Cesenatico, in occasione della I edizione degli Special Olympics Unified Beach Games, ha vinto la medaglia di bronzo nell’open water al fianco di  Amedeo Iannuzzi, Isabel Logioia è una ragazza autistica e ha fatto del nuoto il suo mezzo di comunicazione con il mondo. “Non è stato facile – racconta la mamma – e oggi ogni volta che mia figlia entra in acqua resto a bocca aperta pensando a quanti miglioramenti ha ottenuto  grazie al Team Asd Corona Ferrea Monzese, team di Special Olympics. Isabel  ha iniziato a nuotare solo otto fa – racconta Eleonora – Si allena tre volte alla settimana nelle vasche del Centro natatorio Pia Grande di Monza. Una volta alla settimana pratica immersione, fa anche trekking e da poco bocce. Inoltre ama suonare il pianoforte, ma è nell’acqua che Isabel ha trovato la sua dimensione.

Lo sa bene mamma Eleonora che ricorda in particolare un episodio: “malgrado il mare mosso ho assecondato il desiderio di Isabel di tuffarsi ugualmente. Mentre si avvicinava al mare si è girata e mi ha guardata – racconta – Non pensavo che sarebbe entrata, il mare era un po’ mosso, ma lei mi ha guardato e con un’empatia difficile da descrivere mi ha fatto capire che in acqua sarebbe entrata e che io non l’avrei dovuta ostacolare. E’ emozionante guardarla mentre nuota e mentre affrontava le onde – aggiunge – Mia figlia ha raggiunto traguardi che non mi sarei mai immaginata avrebbe potuto raggiungere”.”

Isabel oggi non ha più paura dell’acqua : ha nuotato tra le onde, tra le alghe, con il mare tiepido ma anche freddo. Lei si tuffa e va tranquilla e serena. Non ha paura delle onde, non sente la fatica, sorride ed è felice.

Ora Isabel ha un altro sogno da realizzare: trovare un lavoro ed io penso: “Se Isabel oggi nuota in mare aperto, può essere capace di svolgere un lavoro”. 

 

(da Il Cittadino)

LEGGI ANCHE

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici