Home 9 News 9 A Berlino per un Pre-Games dei Giochi Mondiali Estivi 2023

A Berlino per un Pre-Games dei Giochi Mondiali Estivi 2023

Un evento straordinario

Dal 17 al 25 giugno, allo scoccare dei -365 giorni ai prossimi Giochi Mondiali Estivi, Special Olympics Germania ha organizzato i Giochi Nazionali nella capitale. Un grande evento di “riscaldamento” e preparazione, un Pre- Games a cui ha partecipato anche una delegazione azzurra composta da 14 persone tra Atleti e tecnici.

I nostri Atleti si sono cimentati nel Beach Volley unificato e nel Tennis; come sempre hanno dato prova di grandi capacità, nel sentirsi subito parte attiva di una squadra, sulla sabbia o sulla terra rossa, ma soprattutto si sono sentiti parte attiva di un tutto, di un evento straordinario. Per raccontarlo in modo più che efficace ricorriamo, come sempre, alle testimonianze dirette di chi lo ha vissuto.

Le Testimonianze

Enrico Cerruti, Atleta
“Tutto fantastico soprattutto le Cerimonie. Quello che mi è piaciuto è stata l’atmosfera che si crea in ogni contesto della giornata con atleti, volontari, tecnici e con il team.  Da questa esperienza mi porto a casa nuove amicizie, la sinergia che si crea e com’è l’atteggiamento dei cittadini verso la comunità di Special Olympics”.

Marco Murgia, Atleta Partner
“È stata una settimana che non dimenticherò mai. Ogni secondo è stato pieno e ricco di emozioni, dalla partenza sino all’incontro con gli altri ragazzi della delegazione a Torino. Si sono dimostrate persone fantastiche ed eccezionali in tutto. Siamo riusciti a creare una bella famiglia e squadra. E poi l’atmosfera e l’aria che si respira agli eventi Special Olympics è unica. Le persone che abbiamo conosciuto sono state super disponibili, gentili ma soprattutto tutte con una cosa in comune: un sorriso grandissimo e occhi pieni di gioia. È stata una settimana faticosa con mille impegni e mille spostamenti, ma che rifarei anche subito perchè la carica e i bei momenti che si vivono mi fanno capire quanto sono fortunato”.

Paolo Vinzio, Coach
“Dovrei scrivere un poema per poter descrivere le emozioni vissute in questi giorni. Ringrazio con il cuore lo staff che mi ha scelto come coach per i Giochi di Berlino e mi ha dato così la possibilità di vivere un qualcosa di straordinario. Ci siamo ritrovati 10 giorni fa un gruppo di persone di cui conoscevo solo il nome (a parte qualcuno) e ovviamente qualche paura c’era, ma tutte queste paure sono svanite nel giro di poco tempo. È pazzesco il modo in cui tutta la delegazione ha trovato subito un feeling di collaborazione e amicizia nel giro di poche ore. Mi porto dentro delle emozioni che sono difficili da descrivere. Avrei dato la medaglia d’oro al gruppo intero, ai coach, alla nostra capo delegazione e alle 2 fantastiche guide a noi affiancate per questi giorni. Poi l’ultima sera, quando eravamo in cerchio nella hall dell’albergo e ognuno di noi ha fatto le proprie considerazioni sulla settimana, vedere Yuri, il mio Atleta del Team Passeportout, alzarsi e parlare davanti a tutti raccontando le proprie emozioni è stata una cosa pazzesca, mai vista in diversi anni che lo conosco e che alleno la squadra.
In una sola parola GRAZIE! Grazie davvero e spero un giorno di poter provare di nuovo queste emozioni”.

Emanuela Sellone, Capodelegazione
“È stata una settimana ricca di emozioni. Per alcuni era la prima esperienza internazionale.
Si è creato fin da subito un gruppo unito e affiatato, sia in campo che fuori.
Tante le soddisfazioni sportive con ottimi risultati raggiunti sia nel beachvolley che nel tennis, e tantissime le esperienze positive “extra sportive” vissute durante la settimana: una nuova città con tutte le sue bellezze da visitare, nuovi incontri, nuove amicizie, lo scambio di spillette e gadget del proprio Team con le altre delegazioni, imparare qualche parola in inglese o in spagnolo per farsi capire meglio e conoscere nuove persone, ballare e fare festa tutti insieme.
La condivisione di momenti del genere permette a tutti di arricchire il proprio bagaglio personale di esperienze e di crescere come persone sotto tantissimi punti di vista a 360°.

Grazie a tutti, uno per uno

Grazie alla Delegazione azzurra Special Olympics Italia:
○ Beachvolley unificato (medaglia d’argento, 2° classificati): Yuri Brancaglion, Matteo Bruno, Enrico Cerruti, Vincenzo Chiarelli, Piero Fasano, Marco Murgia, Rosario Pintabona, Alessandro Repetto, COACH: Vinzio Paolo, Raimondi Marco
○ Tennis: Michele Galliano (medaglia di partecipazione, 4° classificato), Luca Vergnano (medaglia d’oro, 1° classificato), COACH: Bernini Roberto

Scopri come sostenere tutti i progetti di Special Olympics Italia

Resta in contatto con noi, iscriviti alla newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti settimanali.

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici