Special Olympics Logo
Atleti Volontari Coach Familiari Eventi
iscriviti alla newsletter facebook youtube twitter
Eventi
Giochi Nazionali Estivi 2013, dal 23 al 28 aprile, Arezzo





























































































Special Olympics Italia organizza la XXIX edizione dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics Italia, dal 23 al 28 Aprile ad Arezzo in cui circa 550 Atleti, con e senza disabilità intellettiva, provenienti da tutta Italia, danno testimonianza delle proprie capacità partecipando a prove nelle discipline Bocce, Equitazione, Mountain-Bike e Pallavolo. L’evento valorizza l’immagine della Città e della Provincia di Arezzo attraverso il loro impegno nella promozione dell’inclusione delle persone con disabilità intellettiva nella comunità. Tale evento permette di realizzare una serie di percorsi formativi, rivolti a studenti ed insegnanti delle scuole, presenti sul territorio di Arezzo;
  • permette di valorizzare adeguatamente l’immagine di Arezzo, del territorio provinciale e delle altre Istituzioni competenti, facendo emergere le innumerevoli realtà associazionistiche sportive e del volontariato;
  • permette di stabilire una collaborazione diretta attraverso accordi di partnership con l’Amministrazione della città di Arezzo e di altri Comuni limitrofi, con lo scopo di contribuire a far nascere e consolidare legami tra le città, piccoli e grandi Comuni, e favorire la cooperazione, lo scambio e il dialogo tra i cittadini e i partecipanti ai programmi di Special Olympics Italia


Il Comitato Organizzatore dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics Arezzo 2013 organizza e gestisce la realizzazione dell'evento, ne promuove la conoscenza e coordina le diverse iniziative necessarie alla sua buona riuscita. È costituito da responsabili dello Staff Nazionale, delle diverse aree nazionali di Special Olympics Italia, dal Team Regionale Special Olympics e dal Comitato Organizzatore Locale denominato C.O.L. SPECIAL OLYMPICS AREZZO 2013 Onlus.

Ad Arezzo è stimata la partecipazione di 550 Atleti, 100 Tecnici, 150 Accompagnatori, 200 Familiari, 350 Volontari

Oltre a loro partecipano:
  • 1200 Alunni delle scuole della Provincia di Arezzo
  • 8 tra Cooperative Sociali e Associazioni di Volontariato della Provincia di Arezzo, coinvolte nel programma MATP, giochi adattati per persone con grave disabilità;
  • 20 Associazioni sportive delle Provincia di Arezzo che rendono ricco, interessante e simpatico il Villaggio Olimpico;
  • 100 Rappresentanti tra Corpo della Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Corpo Forestale dello Stato e Carabinieri
  • 6 Associazioni di Categoria, CNA, CONFARTIGIANATO, COLDIRETTI, CONFCOMMERCIO, CONFINDUSTRIA, CONFESERCENTI



La Cerimonia di Apertura in Piazza Grande ad Arezzo e la Festa di Chiusura presso il Centro Storico di Cortona, garantiscono scenari suggestivi e di elevato spessore culturale, mentre gli enormi spazi dell'AREZZO FIERE e CONGRESSI, dell'AREZZO EQUESTRIAN CENTRE e del SENTIERO della BONIFICA ci consentono di organizzare al meglio le attività sportive delle Bocce, dell'Equitazione, della Pallavolo Unificata, del Ciclismo e Mountain-Bike.

Il sostegno all'organizzazione dei Giochi Nazionali ad Arezzo è possibile partecipando alla Campagna "Adotta un Atleta". Per maggiori informazioni segui il link.




LE STORIE


"Filippo ha 14 anni, è nato prematuro, ad un anno gli hanno diagnosticato una malattia metabolica la PDH. Ad 8 anni l'insegnante di sostegno a scuola ci ha segnalato il progetto GIOCHIAMOCI dell'Associazione All Stars, Team Special Olympics. La sua vita e la nostra è cambiata, lo sport gli ha cambiato la vita, migliorata in tutto: a livello fisico, di coordinazione. Filippo ha cambiato fisico, è aumentata la sua muscolatura, ma ha cambiato anche il suo modo di rapportarsi all'altro: nella socializzazione, nel rispetto delle regole di vita comune.

Siamo passati da intere giornate in casa senza sapere cosa fare ad avere una settimana piena di allenamenti integrati in ambienti protetti e numerosi eventi a cui partecipare.
Ai Giochi Nazionali di Arezzo, Filippo partecipa con l'equitazione: in due specialità: la monta western e la monta all'inglese al passo e al trotto."


Anna Maria Gottardo del Team Asad Biella, partecipa ai Giochi Nazionali di Arezzo nelle gare di bocce in coppia con Lorenzo Businaro, con cui si allena da tempo. Anna Maria ha 52 anni, vive a Casa Lions insieme ad altre 9 persone e 6 operatori. In casa si danno tutti molto da fare, in particolare in cucina e nelle pulizie, perchè a tutti piace mangiare e cucinare. Ad Anna Maria, però, piace anche molto fare sport, per questo è diventata un'Atleta Special Olympics, e si impegna a fondo negli allenamenti, grazie anche al suo Coach Michele che incontra una volta alla settimana a Tolegno. Oltre che sul campo di bocce, le abilità di Anna Maria si vedono in una sua grande passione: il lavoro a maglia; "Di recente ha fatto dei colli e ora, quando ho tempo, mi dedico a realizzare una sciarpa rosa". Per i Giochi Nazionali di Arezzo, invece, afferma: "Spero di vincere, ma se non riuscissi, spero di riuscire lo stesso a dare il meglio di me, io ce la metto tutta!"


Leggi le altre storie










NOTIZIE


" Abbiamo assistito ad una delle più belle Cerimonie di Apertura dei Giochi Nazionali Special Olympics Italia. La Storia della Città e della Regione, lo spettacolo e la testimonianza di Annalisa Minetti e di tanti grandi campioni e personaggi locali, tutte le Autorità locali. Poi la sfilata degli Atleti accompagnata da Sbandieratori, Bande, Gruppi storici, Gruppi in maschera, in uno scenario veramente unico" Continua a leggere...




27 marzo 2013 -
Due Atleti Special Olympics agli allenamenti degli Sbandieratori di Arezzo, Gianni e Marco si preparano per la cerimonia di apertura in piazza Grande. Pensata anche l'accoglienza da parte dei quattro quartieri della Giostra

Emozione, entusiasmo, rispetto per il gruppo. Questi i sentimenti visibili nei volti di Marco e Gianni i due atleti Special Olympics che per la prima volta hanno preso parte ieri sera agli allenamenti del gruppo Sbandieratori della Città di Arezzo. Una novità fortemente voluta dal Comitato Organizzatore Locale dei Giochi Nazionali di Special Olympics di Arezzo e che ha trovato facile collaborazione nell'Associazione presieduta da Ugo Coppini.

Seguiti da due allenatori esperti hanno impugnato subito una bandiera ciascuno e hanno imparato i primi movimenti di base: portarla dalla spalla in avanti, sventolarla e poi correre in fila con la bandiera in alto. Il tutto serve per prepararli ad un grande debutto nella bellissima piazza Grande: “Stiamo preparando la nostra esibizione per la cerimonia di apertura dei Giochi Nazionali che ci sarà la sera del 24 aprile ed i due atleti speciali saranno parte integrante del gruppo che entrerà in piazza – ha annunciato al margine dell'allenamento il Presidente dell'Associazione Sbandieratori Ugo Coppini – nessuna rivelazione sul tipo di spettacolo che stiamo preparando, ma non rimarrete delusi.”

E' stata una giornata importante quella che si è appena conclusa – ha aggiunto il Presidente del Comitato organizzatore di Arezzo Paolo Lucattini – l'abbraccio della città ai nostri Atleti si sta facendo ogni giorno più forte. Per la prima volta due di loro fanno parte di un gruppo che porta il nome di Arezzo in tutto il mondo. Si sono allenati in un orario serale insolito per le loro abitudini, ma la voglia di fare e di esserci ha permesso di superare anche la stanchezza. Una riunione organizzativa molto importante c'è stata anche con l'Istituzione Giostra del Saracino e ne è uscita una collaborazione fattiva che porterà a condividere con i quattro quartieri momenti sia solenni che conviviali, in un vero spirito di accoglienza e di inclusione.”

Ormai manca meno di un mese al grande evento. Dal 23 al 28 aprile Arezzo sarà sotto i grandi riflettori per la XXIX edizione dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics. La macchina organizzativa corre verso quella meta insieme agli Atleti Special Olympics

14 marzo 2013 -
Aspettando Special Olympics: giochi, atleti speciali e famiglie per un'anteprima in piazza Sant'Agostino insieme ai giocatori dell'Unione Sportiva Arezzo. Merenda offerta dai commercianti.
Una giornata dedicata alla città di Arezzo, nel cuore di Piazza Sant'Agostino per lanciare le tre discipline ufficiali dei Giochi Nazionali Estivi di Special Olympics che arriveranno ad Arezzo il 23 aprile prossimo. Domenica 17 marzo, il Comitato Organizzatore aretino presenterà in piazza i giochi speciali delle bocce, della pallavolo e dell'equitazione. “Sarà un evento per piccoli, adolescenti e adulti – ha dichiarato il Presidente del Comitato Organizzatore Paolo Lucattini – presenteremo con tanto di dimostrazioni e prove pratiche le tre principali discipline, ci saranno i nostri atleti speciali insieme alla cittadinanza. Un modo per sensibilizzare Arezzo sull'arrivo dei giochi estivi nazionali.” Come testimonial dei giochi la mattina saranno presenti alcuni giocatori dell'Unione Sportiva Arezzo come Simone De Martino, Stefano Rubechini, Alessandro Casini e Federico Zaccanti. Insieme ad altri membri dello staff ed agli Atleti Special Olympics aretini si cimenteranno nelle varie discipline sportive.
A curare l'accoglienza degli atleti speciali saranno anche i commercianti di piazza Sant'Agostino. "Offriremo a tutti una ricca merenda grazie al coinvolgimento di alcuni pubblici esercizi - dice il presidente della delegazione aretina di Confcommercio Valentino Caldiero - siamo molto orgogliosi che la nostra piazza si confermi ancora una volta come lo spazio ideale per lo svago di qualità di giovani e famiglie all'interno del centro storico". La manifestazione si volgerà dalle 10:00 alle 18:00.





Arezzo al centro della Toscana. Da Palazzo Vecchio il lancio dei Giochi Nazionali
17 febbraio 2013 -
Delegazioni di tutta la Toscana nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio per la presentazione ufficiale dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics. Continua



27 novembre 2012 -
Si è svolto questa mattina a Firenze, presso la sede della Regione Toscana, un incontro organizzativo per i prossimi Giochi Nazionali Estivi di Arezzo. In questa foto il Presidente del CONI Toscana, Paolo Ignesti, il Presidente di Special Olympics Italia Maurizio Romiti, con il Direttore Regionale del Team Toscana, Paolo Lucattini.


16 novembre 2012 - comunicato stampa
Circa quattrocento Atleti, con e senza disabilità intellettiva, dal 23 al 28 aprile 2013, si mettono in gioco nelle bocce, nell’equitazione, nella mountain-bike e nella pallavolo, presso gli impianti dell’Arezzo Equestrian Centre e dell’Arezzo Fiere e Congressi. Tutti i partecipanti s’impegnano a tradurre nella pratica sportiva il giuramento dell’Atleta Special Olympics: “Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze”.



Martedì 20 novembre 2012, alle ore 12.30, presso l’Arezzo Fiere e Congressi, all’interno del Forum Risk Management in Sanità, si tiene la conferenza stampa di presentazione del piu' grande evento dedicato alle persone con disabilità intellettiva che Arezzo abbia mai ospitato: i Giochi Nazionali Estivi, targati Special Olympics..

Tante le personalità che intervengono per celebrare il talento, l’energia e la determinazione che gli Atleti Special Olympics sanno trasmettere: dal sindaco Giuseppe Fanfani, al Presidente della Provincia Roberto Vasai, dall’Assessore al Diritto alla Salute della Regione Toscana Luigi Marroni, al Presidente della Fondazione Sicurezza in Sanità Vasco Giannotti.

Sono a riceverli il Direttore dell’Arezzo Fiere e Congressi Raul Barbieri, il Presidente dell’Arezzo Equestrian Centre, Riccardo Borricchi, insieme a Paolo Lucattini Presidente del Comitato Organizzatore Locale dei Giochi.













Eventi

Giochi Nazionali estivi 2013
 
VOLANTINO retro.pdf
giochi_nazionali_arezzo_2013.zip