Rebecca: luce, gioia e fonte d’ispirazione per tutti al Virtual Youth Festival

23 Nov 2020 | News

Mi chiamo Rebecca Maestroni, ho 12 anni, vengo dall’Italia, sono un’atleta disabile e faccio le gare di sci di Special Olympics. Il mio sogno è essere considerata una luce di gioia e di ispirazione per le persone con e senza disabilità nel raggiungere i propri obiettivi” … inizia così il discorso di Rebecca Maestroni, nominata assieme ad altri 4 giovani sportivi,  ambassador di Milano-Cortina2026 per il Virtual Youth Festival svoltosi dal 18 al 24 novembre 2020.

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=V6jjLANVV_Y[/embedyt]

Si è trattato di un big event promosso da United Through Sports (UTS), la prima grande manifestazione internazionale online rivolta agli under 18, patrocinata dal Comitato Olimpico Internazionale, dal Comitato Paralimpico Internazionale e da Special Olympics.

 

Insieme a Rebecca altre giovani promesse nello sport e nel sociale:
Il 18enne Daniel Grassl, vincitore dei Campionati italiani di pattinaggio di figura nel 2019 e nel 2020.
Serena Pergher che ha partecipato ai Giochi Olimpici Giovanili di Losanna 2020 nel pattinaggio di velocità,
Samuel Weihprachttizky a cui a 18 mesi hanno diagnosticato una malattia genetica rara e che oggi, a 9 anni, è una piccola stella del Para Ice Hockey.
Lara Colturi, giovanissima atleta italiana con lo sci nel Dna.

Un contributo speciale è giunto dai territori che hanno ospitato i Giochi Olimpici e Paralimpici invernali 2026.
Bambini da Milano, Cortina, Bormio, Livigno, Anterselva e dalla Val di Fiemme, hanno inviato un messaggio sul loro amore per lo sport e per la montagna. Il sogno per tutti è Milano Cortina 2026.

I ragazzi sono stati chiamati a partecipare a sfide-gioco online. Rebecca ha dimostrato una grande prova di equilibrio e di coordinazione tra pallone e  skate.

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=s0YotyqDNTo[/embedyt]

L’evento ha goduto di una cerimonia di apertura ufficiale che si è svolta in diretta streaming da Bangkok il 20 novembre. Questo, in occasione della Giornata Mondiale ONU dei diritti dei bambini.

 

LEGGI ANCHE

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici