Presentati gli Smart Games 2.1: Il 1° Luglio la Cerimonia di Apertura

23 Giu 2021 | comunicati stampa, News

Dal 1 al 15 luglio in gara 3816 atleti in 22 discipline sportive

 

 


Roma 23 giugno 2021 – Si è appena conclusa la conferenza stampa degli Smart Games 2.1 di Special Olympics Italia che, in programma dal 1 al 15 luglio 2021, coinvolgeranno 3816 atleti in 22 discipline sportive. Alla presentazione erano presenti il Presidente di Sport e Salute, Vito Cozzoli: “Gli Smart games 2.1 rappresentano una nuova opportunità di sport, sono la dimostrazione che la passione può andare oltre le barriere, come la pandemia che stiamo vivendo. Sono la luce di una ripartenza e per questo sono già una grande vittoria. Sport e Salute crede fortemente in Special Olympics e nel valore sociale dello sport”, il Presidente del CIP, Luca Pancalli: “Lo sport è una medicina sociale che Special Olympics interpreta alla perfezione perché valorizza le differenze consentendo di promuovere una rivoluzione culturale per il paese. Gli Smart Games sono una straordinaria risposta a questo periodo pandemico che ha messo tutti in difficoltà ma maggiormente le persone con disabilità”. A nome di Special Olympics ha parlato il Vice Presidente, Alessandro Palazzotti: “Lo sport insegna a noi tutti ad accogliere le sfide e ad affrontare le difficoltà con grande coraggio e forza, questo gli atleti ce lo insegnano ogni giorno e sono loro che ci hanno indicato il percorso da seguire. Questi Smart Games 2.1 rappresentano il simbolo di una ripartenza, di un poter gradualmente tornare a fare le cose che facevamo prima, con ancora maggiore entusiasmo e soprattutto con una consapevolezza diversa. Auspichiamo di diffondere nel nostro paese, in modo ancora più forte, un intenso messaggio di inclusione, per promuovere la creazione di un mondo in cui tutte le persone possano essere riconosciute per le proprie capacità e non discriminate per le loro differenze”. Sono inoltre intervenuti: Paola Casagrande, Direttore Direzione Generale Turismo, Cultura e Sport Regione Piemonte, che ha ribadito la volontà della Regione Piemonte ad accogliere i Giochi Nazionali Estivi che si terranno a Torino nel luglio 2022, auspicando inoltre l’assegnazione dei Giochi Mondiali Invernali nel 2025, Bruno Molea, Presidente mondiale dello CSIT World Sports Games, i Testimonial Furio Corsetti del Trio Medusa e Andrea Zorzi: “Non è lo sport ad aiutare Special Olympics ma è Special Olympics ad aiutare il mondo dello sport a riscoprire i suoi valori”. Moderatore, il giornalista Sandro Fioravanti; sono intervenuti infine gli Atleti Special Olympics Miriam Molinaro, Demetra Emanuele, Flavia De Melio e la mamma Mari Spadaro.

Gli Smart Games sono realizzati grazie al sostegno di Aziende Partner che condividono il valore inclusivo dello sport: sono intervenuti, in occasione della presentazione Fabio Schiavolin – AD Snaithech per IziLove Foundation, Mario Poltronieri, Branch President Mitsubishi Electric Filiale Italiana, Sara Bendinelli, Head of Global PR and Communication di Miniconf e Pierre Vincent Dor, Sustainability Specialist di LVMH.

 

La volontà di offrire agli atleti la possibilità di gareggiare, ancora una volta oltre ogni genere di distanza fisica, senza reprimere quella voglia di tornare a fare sport insieme e sentirsi sempre e comunque parte di una grande squadra e di una grande famiglia, ha dato il via all’organizzazione di questa nuova ed aggiornata edizione degli Smart Games. La Cerimonia di Apertura, che coinvolgerà istituzioni e testimonial, si terrà, sempre online, l’1 luglio alle ore 20.00. Queste le 22 discipline sportive proposte: Atletica, Badminton, Basket, Bocce, Bowling, Calcio, Canottaggio, Indoor Rowing, Karate, Ginnastica Artistica, Ginnastica Ritmica, Golf, Nuoto, Open Water, Pallavolo, Racchette da neve, Rugby, Sci Alpino, Sci di fondo, Snowboard, Tennis e Tennistavolo. Le gare, strutturate attraverso singole attività da tenersi anche all’aperto in base alle relative disposizioni nazionali e territoriali in materia di sicurezza, consistono in esercizi elaborati ed adattati al contesto dallo staff tecnico nazionale di disciplina. Un cuore che batte forte ed esce dallo schermo per una nuova opportunità di sport: questo è il logo degli Smart Games, per un  sfida che, in un contesto ancora difficile e delicato, trasmette fiducia per il futuro e rappresenta già una vittoria per migliaia di atleti, in tutta Italia. Il rimettersi in gioco attraverso la partecipazione ad un evento, l’adrenalina di una gara per rivivere la gioia e l’esultanza di un traguardo raggiunto con impegno ma soprattutto, come messo in primo piano dal logo di presentazione, con passione, coraggio e determinazione. Questo è il senso degli Smart Games 2.1: evoluzione degli Smart Games dello scorso anno che, nati per contrastare l’isolamento di migliaia di persone con disabilità intellettiva, hanno stupito, meravigliato e commosso un intero paese coinvolgendo 4.948 atleti e suscitando l’attenzione delle maggiori Istituzioni Nazionali.

 

L’evento è realizzato grazie al sostegno di LVMH, Mitsubishi Electric Filiale Italiana e Izilove Foundation

LEGGI ANCHE

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici