Paola Lazzarini pronta a “smashiare” ogni pregiudizio

13 Mag 2015 | Storie

“Quando è arrivata la mia convocazione per i Giochi Mondiali Special Olympics quasi non ci credevo, però giorno dopo giorno sto realizzando sempre di più che è vero …Sono molto felice di andare a Los Angeles!” 

Paola Lazzarini ha 26 anni e gioca a tennis. Special Olympics non le ha dato solo l’opportunità di crescere in ambito sportivo, ma anche nella vita di tutti i giorni, trasformandola in una ragazza responsabile e capace di raggiungere obiettivi importanti. In tutto ciò che fa tiene sempre presente il giuramento dell’Atleta Special Olympics “ CHE IO POSSA VINCERE, MA SE NON RIUSCISSI CHE IO POSSA TENTARE CON TUTTE LE MIE FORZE!!” 

Ciao sono Paola ho ventisei anni e ho iniziato a fare sport in Special Olympics all’età di sei anni nell’ambito del nuoto, dove grazie all’impegno, al sostegno della mia famiglia, ho raggiunto una prima tappa molto importante, a cui tutti gli atleti aspirano, i Giochi Europei di Special Olympics che si sono tenuti a Roma nel 2006 e a cui ho avuto l’onore e la gioia di partecipare per il nuoto.
Dopo quasi vent’anni di nuoto, ho deciso, sempre nell’ambito di Special Olympics, di cambiare sport. Infatti da ormai cinque anni, faccio tennis presso il Circolo Tennis Monza.
Ho partecipato a molti Giochi Nazionali gareggiando nel tennis: nel 2011 a La Spezia, nel 2012 a Biella, nel 2013 a Villasimius e da ultimo nel 2014 a Venezia. Ora mi aspetta un grande impegno che affronterò, al di la del riuscire a conquistare la medaglia d’oro, mettendo in gioco tutte le mie capacità e forze. La convocazione ai Giochi Mondiali di Los Angeles 2015 è per me già una grande vittoria. 

Ho per giunta avuto l’onore di essere chiamata da Special Olympics Italia per girare lo spot per la “Campagna Adotta un Campione”, assieme alla campionessa di Tennis Roberta Vinci e al calciatore Manuel Pasqual. 

Quando è arrivata la mia convocazione per i Giochi Mondiali Special Olympics quasi non ci credevo, però giorno dopo giorno sto realizzando sempre di più che tutto ciò è vero e sono molto contenta di andare a Los Angeles. 

Ringrazio i miei Maestri di Tennis Giancarlo Molgora e Luca Ottavi che mi stanno preparando nel percorso verso i Giochi Mondiali di Los Angeles, ma soprattutto grazie a Special Olympics per i sogni che a noi persone con disabilità intellettiva ci permetti di realizzare…

LEGGI ANCHE

La storia di Viviana

La storia di Viviana

Viviana ha quarant’anni ed una vita serena e piena di interessi artistici, musicali e sportivi nonostante le grosse difficoltà iniziali. Terza...

leggi tutto

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici