La corsa verso i Giochi Nazionali, Torino 2021 inizia … con un fumetto!

14 Lug 2020 | News

Cosa hanno in comune Sveva, Chiara e Simone?

Sono atleti e sono anche i protagonisti di un fumetto realizzato per lanciare i prossimi Giochi Nazionali Estivi Special Olympics che dal 9 al 14 luglio 2021 si svolgeranno per la prima volta a Torino. L’iniziativa nasce e si inserisce in un progetto più ampio fortemente voluto da Sveva Gerevini. La pluricampionessa azzurra ha infatti prestato la sua immagine per realizzare già due fumetti che, in tempi di pandemia, illustrando le principali regole anti-covid da adottare sulla pista di atletica ed in piscina, hanno ottenuto i complimenti del presidente FIDAL Alfio Giomi e del direttore tecnico Antonio La Torre, oltre ad una notevole diffusione sui social.

Il terzo fumetto, che rende protagonisti per la prima volta due atleti Special Olympics in rappresentanza dell’intero Movimento, ha invece l’ obiettivo di iniziare una corsa  dall’alto valore sociale che culminerà in occasione dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics 2021 e, compiendo un bel salto in avanti,  nei Giochi Mondiali Invernali 2025. L’Italia  è infatti attualmente candidata per organizzarli, sempre a Torino, con il favore del Ministro per lo sport  Spadafora e del Sindaco Appendino.

Il fumetto in formato stampabile lo puoi scaricare QUI

 

Conosciamo meglio i nostri atleti

Chiara Vigone è nata a Vercelli il 6 Aprile 1980 da mamma Giovanna e papà Giuseppe, sesta figlia, dopo quattro fratelli e una sorella, di una numerosa famiglia unita.
Ha un carattere aperto e socievole, è cresciuta circondata da amici frequentando le scuole nel suo piccolo paese, Borgo Vercelli, e la sezione vercellese dell’ANFFAS, da cui nasce, nel 1997, l’Associazione Sportiva Rosa Blu, Team Special Olympics.

Grazie a volontari e allenatori, partecipa alle gare di atletica, nella corsa e nel salto in lungo da fermo, e si dedica poi alla sua vera passione: il nuoto. Sempre presente alle gare provinciali, regionali e ai Giochi Nazionali, sperimenta man mano nuove specialità come tennis, bowling e sport invernali, non si tira indietro e prova anche lo sport di squadra con il basket e perfino l’arrampicata! In 23 anni di attività, grazie a Rosa Blu e Special Olympics colleziona coppe e medaglie, partecipazioni ad eventi e, soprattutto, tantissime amicizie Speciali sparse in tutta Italia.

Simone Perona, classe 1985, pratica Atletica da oltre 10 anni. Appassionato di maratona e lunghe distanze. Dopo aver partecipato a diverse edizioni dei Giochi Nazionali, nel 2015 è stato convocato per i Mondiali di Los Angeles dove ha conquistato la medaglia d’argento. Ora sta preparando la 24 ore di corsa.

Sveva Gerevini è nata a Cremona il 31 maggio 1996. Sveva è entrata nella storia dell’atletica italiana per aver conseguito quattro sigilli consecutivi come campionessa nazionale assoluta di atletica nelle prove multiple di eptathlon (Lana 2017, Pescara 2018, Bressanone 2019 e Padova 2020) e di pentathlon (Padova 2019 e Ancona 2020). La sua grande determinazione, le permette di continuare a migliorarsi al fine di ottenere il record nazionale ed un pass per le Olimpiadi di Tokyo 2021. Laureata con lode, come tecnico di radiologia, lavora e si allena, con grande sacrificio, tra Cremona, Crema e Parma.

Il lancio del Fumetto, realizzato dall’illustratore Sandro Pizziolo, è stato presentato, presso la Centrale –  Nuvola Lavazza, in occasione della Cerimonia di premiazione degli atleti che hanno partecipato ai recenti Smart Games 2020. Un traguardo che assume un valore ancora più profondo se si pensa al momento difficile che noi tutti abbiamo vissuto e stiamo vivendo tuttora. La pandemia ha stravolto la nostra quotidianità costringendoci ad annullare i Giochi Nazionali che erano previsti a Varese  e a rielaborare nuove opportunità da offrire agli atleti in modalità Smart. Ed è proprio in un momento di fortissima difficoltà che i nostri atleti, come anche le famiglie, i tecnici di disciplina e la nostra rete di volontari,  si sono rivelati assolutamente all’altezza della sfida da affrontare: ancora una volta pieni di forza, volontà e determinazione senza mai arrendersi all’inattività e all’isolamento.

I Giochi Nazionali 2021 a Torino, ne siamo certi, restituiranno l’esperienza di condivisione e di contatto che ha sempre contraddistinto  gli eventi Special Olympics  non solo agli atleti, ma a tutti coloro che avranno la fortuna di parteciparvi. E lo faranno con una forza senza precedenti.

 

UNA CURIOSITÀ

Era il 1977 quando in America su ACTION COMICS #476 uscì per la prima volta un fumetto dedicato a Special Olympics: Superman chiamava all’azione nuovi volontari.

 

LEGGI ANCHE

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici