Gli atleti Special Olympics alle Stelle

28 Set 2018 | News

“Buonasera a tutti,

Ricordo di quando, diversi anni fa, non facevo nulla. Se praticavo sport lo facevo da solo, ora gioco in una famiglia che mi da l’opportunità di confrontarmi, non solo nello sport. E’ cambiato tutto nel 2009, quando ho conosciuto Special Olympics grazie al Team presente nella mia città: I Quadrifogli. Ero un ragazzo molto robusto, con pochi amici e poca stima di me stesso; praticando sport sono dimagrito, ho acquisito molte capacità, sono diventato più autonomo, mi sento un ragazzo realizzato e non solo sportivamente.

Sul campo impariamo tutti, atleti con e senza disabilità intellettiva, a condividere l’obiettivo, la passione e la voglia di mettersi in gioco: in sostanza impariamo a vincere insieme. Questo è lo sport unificato: siamo tutti diversi, ma, insieme, possiamo costruire qualcosa di speciale e questo, secondo me alla fine, vale quanto e più della medaglia sul podio.

Grazie alla mia associazione, oggi ho anche un lavoro.

Ognuno è diverso, ma posso assicurarvi che noi tutti abbiamo lo stesso desiderio di mettersi alla prova per superare i propri limiti, abbiamo voglia di riempire il nostro tempo “vuoto” con qualcosa che ci fa star bene. E ci sentiamo bene quando facciamo sport, coltiviamo le amicizie, ci innamoriamo e anche quando lavoriamo e possiamo guadagnare qualcosa che ci rende più autonomi, quando ci rendiamo utili realizzando qualcosa di “buono” per gli altri. A volte basta un’opportunità, una soltanto, per rendere la nostra vita migliore.”

Con queste parole Federico Correzzola, atleta di Special Olympics Italia, ha incantato tutto il pubblico del “Concerto delle Stelle”. Lui ed Eleonora Di Vilio, accompagnati da Alessandra Palazzotti, sono saliti sul palco per presentare insieme Special Olympics. L’evento organizzato e voluto dalla Guardia di Finanza di Bergamo, con la collaborazione di Radio Italia solomusicaitaliana, e svoltosi sabato 22 settembre presso il Teatro Creberg è rientrato, infatti, nella “Settimana della solidarietà” interamente dedicata al Movimento sportivo per le persone con disabilità intellettive, quest’anno al fine di sostenere in particolare il Progetto Scuola e lo Yap di Special Olympics Italia.

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=Of18p8eS0N0[/embedyt]

“Special Olympics punta proprio a  garantire ad ognuno l’opportunità, quella stessa opportunità che permette di tirar fuori il meglio di sè – continua Alessandra Palazzotti –  Permette di trovare fiducia nei propri mezzi per affrontare la sfida più grande, le difficoltà che incontriamo lungo la nostra vita. Federico non ve l’ha detto, ma lui è stato uno dei 101 atleti che nel 2015 è volato a Los Angeles per rappresentare il nostro paese ai Giochi Mondiali. Federico ha nuotato nell’oceano gareggiando nel nuoto in acque libere, affrontando ogni paura ed ogni timore. Questa è la vittoria più grande e queste sono le opportunità di cui Federico parlava, che permettono di crescere di acquisire nuove consapevolezze che vanno oltre lo sport.

Un’ opportunità che nel prossimo marzo avrà la gioia di vivere anche Eleonora Di Vilio, atleta della ginnastica che insieme ad altri 114 atleti parteciperà ai Giochi Mondiali a Dubai ed Abu Dhabi. Lo sport unisce, aiuta la comprensione e la conoscenza, favorendo una cultura del rispetto alla quale poter educare i giovani. Rappresenta quindi non solo un’ opportunità personale ma anche di crescita della società, per un futuro che non guardi alle differenze ma alle persone, che non parli esclusivamente di integrazione ma di inclusione.

Grazie Federico ed in bocca al lupo Eleonora!!!”

Artisti del calibro di Umberto Tozzi, Dolcenera, Giusy Ferreri, Benji e Fede, Anna Tatangelo, Nina Zilli e Alessio Bernabei, accompagnati dalla Banda Musicale del Corpo della Guardia di Finanza e dall’Orchestra Filarmonica Italiana, dirette, rispettivamente, dal M° Col. Leonardo Laserra Ingrosso e dal M° Bruno Santori si sono succeduti sul palco realizzando uno spettacolo entusiasmante.

Sabato 29 settembre, alle ore 21.00 il concerto viene trasmesso in differita su Radio Italia e Radio Italia TV e in streaming su radioitalia.it.


[ngg_images source=”galleries” container_ids=”59″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”240″ thumbnail_height=”160″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”30″ number_of_columns=”5″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”0″ slideshow_link_text=”[Mostra slideshow]” template=”/web/htdocs/www.specialolympics.it/home/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/ngglegacy/view/gallery-caption.php” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

LEGGI ANCHE

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici