Home 9 comunicati stampa 9 Finalissime allo Special Olympics European Unified Youth Basketball Tournament

Finalissime allo Special Olympics European Unified Youth Basketball Tournament

Una testimonianza toccante apre i cancelli ad un futuro sempre più accogliente e inclusivo

Sansepolcro, 16 Ottobre 2022 –  240  giovani Atleti con e senza disabilità intellettive, di età compresa tra i 14 ed i 30 anni, provenienti da 16 Nazioni europee oggi gareggiano nelle finali per aggiudicarsi la vittoria dello Special Olympics European Unified Youth Basketball Tournament ora in corso tra Sansepolcro, Anghiari e Città di Castello.

Carlo Mischiatti è uno di loro, è un Atleta Special Olympics di 19 anni, appartenente al Team Pandha Torino. Parla di cancelli da aprire, il suo impegno più grande, come dichiara lui stesso. è quello di demolire i pregiudizi. La sua esperienza personale è fatta di passione per la pallacanestro, di una forte determinazione, ma anche di una squadra che  ha riposto in lui tanta fiducia. Ed e forse quest’ultima ad essere stata determinante per la sua crescita.

A proposito di “crescita”, ieri presso il palazzetto dello sport di Sansepolcro, contemporaneamente al Torneo, si è svolta un’esibizione dello Young Athletes Program (YAP) che ha coinvolto più di 80 bambini, con e senza disabilità intellettive, provenienti dalle scuole di Sansepolcro e Arezzo. Il commento di Alessandra Palazzotti, Direttore Nazionale di Special Olympics: “I ragazzi delle scuole coinvolti nello YAP,  come volontari o come tifosi sugli spalti, hanno l’opportunità di vedere con i propri occhi le abilità dei nostri Atleti”.

Una prospettiva ampia e sempre aperta sul futuro, è quella di Special Olympics, il Movimento che attraverso lo sport coinvolge e include in un unico “campo di gioco”, Atleti con e senza disabilità intellettive, i ragazzi delle scuole come volontari o tifosi, i più piccoli con lo Young Athletes Program. In Special Olympics c’è posto per tutti, nessuno resta indietro, nessuno è escluso.

Lo sport unificato che vede scendere in campo Atleti Special Olympics e Atleti Partner, persone senza disabilità intellettive, è il mezzo, lo strumento ideale per generare inclusione, una cultura dell’accoglienza e del rispetto delle diversità intese come risorsa per la comunità intera.

La prima edizione dello Special Olympics European Unified Youth Basketball Tournament iniziato il 13 ottobre, con una suggestiva Cerimonia di Apertura presso lo stadio comunale di Sansepolcro volge al termine con una vittoria che apparterrà a tutti, anche a Carlo Mischiatti, Atleta azzurro convocato per il basket ai prossimi Giochi Mondiali Special Olympics in programma a Berlino dal 17 al 25 giugno 2023.

Allo Special Olympics European Unified Youth Basketball Tournament partecipano: BelgioBulgariaCipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Lettonia, Lituania, Norvegia, Polonia, RomaniaSerbia e Spagna, oltre a 4 Team italiani, (provenienti da Abruzzo, Calabria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana e Veneto). 

L’evento, finanziato dall’Unione Europea attraverso il Programma Erasmus Plus è stato realizzato anche grazie al supporto di Toyota.

Scopri come sostenere tutti i progetti di Special Olympics Italia

Resta in contatto con noi, iscriviti alla newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti settimanali.

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici