Special Olympics Logo
Atleti Volontari Coach Familiari Eventi
iscriviti alla newsletter facebook youtube twitter
Archivio
Special Olympics World Summer Games, Dublino 2003
RACCONTI, EMOZIONI E CURIOSITA' PER CONDIVIDERE CON I PROTAGONISTI IL GRANDE EVENTO DEI GIOCHI MONDIALI
Altre notizie

DAL TECNICO E DAL COORDINATORE DEL CALCIO...
Cara Paola,
ancora una volta, Ti devo un sincero ringraziamento per il sostegno e l'aiuto che mi hai dato.
Anche in questa occasione hai rappresentato per me e gli atleti della nostra squadra un punto di riferimento indispensabile dal punto di vista organizzativo ed umano.
Se il movimento S.O. in Italia si è sviluppato in modo così rilevante e se anche questa impegnativa trasferta si chiude con esiti positivi molto si deve al Tuo lavoro di ogni giorno.
Io, come al solito, mi porterò a casa le emozioni di questi giorni e le parole che , da fastidioso chiaccherone, ho scambiato con persone di tutto il mondo nel tentativo di trovare in esse una qualche forma di verità.
Ti prego di estendere questo mio ringraziamento anche a Stella, che non potendo essere con noi per il motivo più bello e nobile del mondo, ha contribuito con il suo impegno in modo importante agli ottimi risultati di questo mondiale.
Per parte mia rifletterò attentamente sul futuro dello S.O. , di cui posso molto poco, e del mio impegno personale all'interno del movimento con tutto l'impegno e la dedizione possibili.
Con esausta gratitudine
Un abbraccio
Edoardo Dalla Chiara - Tecnico Nazionale


Grazie a te Paola,
grazie a Marinella, grazie ad Alessandro, grazie a voi che avete reso possibile con la vostra tenacia, dedizione e caparbietà la nostra presenza in terra d'Irlanda.
Grazie perchè noi possiamo dire "io c'ero", grazie per la gioia, lo sconcerto e la letizia che abbiamo avuto modo di provare o riprovare, grazie ai nostri atleti con cui abbiamo condiviso trasferimenti, pranzi, cene e sarate allegre, grazie per quello che ci hanno insegnato.
Grazie anche a quelli che, pur non essendo là presenti, hanno lavorato per noi prima e durante i giochi.
Grazie poi a Chiaristella e Stefania che ci sono sempre state vicine e alla redazione@specialolympics con cui avevamo appuntamenti quotidiani.
GRAZIE COMUNQUE A TUTTI
Team Calcio Special Olympics Italia
Pierantonio Galimberti



DAL TECNICO NAZIONALE DEL TENNIS
Io non ho parole, l'emozione è cosi grande, la pelle è cosi sensibile che soltanto le lacrime possono parlare. Oltre alle cose vissute, vorrei dire che siamo stati in 144 a condividere, pranzi, momenti, tensioni e credo che in nessun momento ci sono stati problemi tra la Delegazione, e questo non era facile, ma siamo stati come una famiglia, anzi meglio.
Ho provato una grande solitudine, un dolore immenso quando siamo tornati, poichè tanti di voi eravate attesi da figli, mamme o fidanzati, io purtroppo li ho lontani e ciò mi ha fatto sentire più vicino a voi, parte di un gruppo meraviglioso, mi sono sentito protetto, coccolato e integrato...grazie per questo regalo immenso.
Ho avuto l’opportunità di conoscere gente squisita, tecnici, Atleti, volontari ed ho soltanto parole e pensieri belli per tutti voi, però permettetemi di dire 2 cose su Marzia e Gabri, la sorpresa, gli interminabili baci del mio "ciambellone" , il coraggio infinito dimostrato (non ho mai allenato un atleta come lui) e la bellezza interiore di "Lele", mi hanno fatto sentire un papa e questa è la cosa più meravigliosa che ho provato.
Daniel Sampajo


TESTIMONIANZE DOPO I GIOCHI, DAL PADRE DI GIOVANNI LA ROCCA, ATLETA DEL CALCIO
A nome mio e di mia moglie desidero porgervi i più sentiti e sinceri ringraziamenti per Dublino.
I nostri ragazzi sono tornati entusiasti e con un fiume di cose da raccontare. Credo sia stata una esperienza esemplare perchè ha dimostrato in maniera inequivocabile che persone come Gianni richiedono impegno da parte di tutti ma anche offrono, con simili occasioni, di godere di situazioni di serena e pacifica comunione altrimenti introvabili ai nostri giorni. Continuate così... ne vale la pena Saluti Mario e Daniela Pavano


DAL TECNICO NAZIONALE DEL NUOTO
Grazie Paola per quello che hai scritto !!!
Sto cercando di raccontare a tutti ciò che abbiamo vissuto a Dublino ma più passano le ore e più mi rendo conto dell 'impossibilità di comunicare le straordinarie emozioni che ci hanno accompagnato per 15 giorni e che momento dopo momento mi hanno profondamente arricchito.
Ringrazio Special Olympics per avermi dato la possibilità di vivere tale sperienza pur faticosa ma intensissima dal punto di vista umano; ringrazio i fantastici atleti capaci col loro sorriso di unire un mondo intero , ringrazio lo staff tecnico e non per aver dimostrato nuovamente che siamo e saremo sempre un vero team. Vi abbraccio tutti dal profondo del mio cuore
Lucia Zulberti


GINNASTICA
Patrizia Bottaro, tecnica nazionale: “Abbiamo appena finito la gara di ginnastica femminile primo livello . Francesca (Sarlo) mi ha regalato una gara bellissima, ma la gioia più grossa è stato il suo sorriso”.












VOLONTARI
Lucia in diretta da Dublino. “E’ stata organizzata una bella festa per gli Atleti e abbiamo colto l’occasione per invitare tutti i volontari italiani che abbiamo conosciuto a Dublino. Erano presenti anche i volontari del progetto EVS e nostri ‘vecchi amici’, i volontari Oracle e Otis con l’amico Contin, responsabile di questo ultimo gruppo aziendale.I volontari Italiani sono moltissimi, alcuni vivono proprio in Irlanda e grazie alla nostra presenza si sentono piu' a casa, mentre 50 sono quelli che hanno aderito al progetto della Comunita' Europea. Tantissimi altri sono qui come volontari internazionali , tra cui alcuni dipendenti dell'Otis e dell'Oracle.
Sono con noi in quella che e' ormai chiamata casa italia, dove ci salutano la mattina prima di partire per gli impianti e ci accolgono la sera al rientro. Quando possono staccarsi dai loro servizi sono con noi a tifare per gli Azzurri.
Tutti sono desiderosi di continuare questa esperienza anche in Italia."


IL NOSTRO MEDAGLIERE
ATLETICA:
ORO PIETRO RICCI - 50 mt tempo 9' 76; Lancio della Palla mt 39,57 - A.S. Anthropos di Civitanova Marche
ORO PASQUALE MONTESANO 400 PIANI – POL LA STRADA, Catanzaro
2 ORO VALENTINO CORDARO salto in lungo (mt 5,16)e 100 mt con record personale -POLISP PAOLINI MARSALA
ORO ILARIO PATRUNO - lancio del peso (mt 10.61)G.S. Schultz STAFFETTA 4 X 100
ORO CONCETTA BENENATI - 1500 mt Polisportiva Incontro Alcamo
ARGENTO MOIRA MARIANI 800 mt Marcia - Atletica Tarsina
ARGENTO ILARIO PATRUNO 800 mt Marcia - G.S. Schultz
ARGENTO CONCETTA BENENATI 800 mt piani - Polisportiva Incontro Alcamo
BRONZO MOIRA MARIANI lancio del peso - Atletica Tarsina
NUOTO:
ORO LORELLA DESTRO - 100 DORSO tempo 2'18 33;100 Stile libero 1' 54 08 - ASPEA PADOVA
ORO DAVIDE BORDIN 50 DORSO – Asa Varese
ORO STEFANIA CIOCCHINI 25mt dorso - Sds
ORO MARIO SMORLESI 50 mt farfalla - A.S. Anthropos ORO - STAFFETTA 4 X 50 MISTA;
ARGENTO SILVIA TORRI 50 mt farfalla - U.S.Brianza Tremolada
ARGENTO DAVIDE BORDIN 50 mt stile libero - Asa Varese
BRONZO MARIO SMORLESI 50 dorso – A.S. Anthropos
BRONZO CIOCCHINI STEFANIA 25 stile libero - SDS
BRONZO SILVIA TORRI 50 mt stile libero - U.S.Brianza Tremolada
2 BRONZO ERIK MARCHETTI 100 mt misti; 200 mt stile libero - Carnia Special Team
BRONZO MICHELA CENCI 25 mt rana - Zenith Livorno
4° posto MICHELA CENCI 25 MT FARFALLA – Zenith Livorno
5° posto LUCA BERARDI 100 rana – Incontro senza barriere
6° posto LUCA BERARDI 100 mt stile – Incontro senza barriere
BOCCE:
ORO SINGOLO E SQUADRA; ARGENTO (doppio) STEFANO CERBONI –Anffas Liguria
ORO CARMELA MINIERI – Rosa blu Vercelli
ORO BRUNO PENNISI SINGOLO, DOPPIO E SQUADRA – Rosa blu Vercelli
ORO SINGOLO E SQUADRA; ARGENTO (doppio) MARIO TACI
ORO ANTONIO DI NOIA SINGOLO, DOPPIO E SQUADRA - De Matha Venosa
3 ARGENTO ADELINANARDINI (singolo,doppio e squadra) – Società ANFFAS Liguria
ARGENTO CHIARA RONDOSPAUDO (squadra) - Asad Biella
2 ARGENTO TIZIANA BENNA (singolo e doppio) – Rosa blu Vercelli
ARGENTO CARMELA MINIERI (doppio) - Rosa Blu Vercelli
BRONZO CHIARA RONDOSPAUDO (singolo e doppio) – Asad Biella
BRONZO TIZIANA BENNA (doppio) - Rosa Blu Vercelli
BRONZO STEFANO CERBONI (doppio) - Anffas Liguria
BRONZO MARIO TACI (doppio)
EQUITAZIONE:
2 ORO FRANCESCA SUSANETTI - Agre Venezia
2 ORO PAOLO CARNALI - Nuova Era Latina
2 ORO TANIA PICCIOLI - Apodi Don Gnocchi
2 ORO DANIELE REBUFFO - Ash Novara
ORO FRANCESCA PRADA - U.S.Brianza Tremolada
2 ARGENTO MICHELE DI NELLA - Gabbiano Melfi
ARGENTO PAOLO CARNALI - Nuova Era Latina
ARGENTO MARIA CHIARA DONATI - Itaca Fano
ARGENTO DANIELE REBUFFO - Ash Novara
ARGENTO TANIA PICCIOLI - Apodi Don Gnocchi
ARGENTO FRANCESCA PRADA - U.S.Brianza Tremolada
ARGENTO VINCENZO ISOLDI - Il Percorso Venosa
BRONZO VINCENZO ISOLDI - Il Percorso, Venosa
BRONZO MICHELE DI NELLA - Gabbiano Melfi
GINNASTICA RITMICA E ARTISTICA:
2 ORO SERENA SILVI - palla e concorso completo - A.S. Con Noi
ORO, ARGENTO E BRONZO MARY STOPPINI - Castoro Sport Legnano
2 ORO, 4 ARGENTO, 1 BRONZO LUANA MAZZUCCO - Castoro Sport
3 ORO PAOLO PASCUTTI volteggio, cavallo con maniglie e sbarra (2 livello) - Asa Varese
ORO GIORGIO MASULLO sbarra (1 livello) - A.S.Con noi
ORO FRANCESCA SARLO concorso completo (1 livello) - Hyperion
3 ARGENTO SERENA SILVI - fune; cerchio; nastro - A.S.Con Noi
2 ARGENTO LUCA GRATTI anelli e corpo libero - Allegro con Moto
ARGENTO PAOLO PASCUTTI concorso completo - Asa Varese
ARGENTO LEONARDO LANCIA sbarra - Spezzina Disabili
2 ARGENTO GIORGIO MASULLO cavallo con maniglie e volteggio – A.S. Con Noi
2 ARGENTO FRANCESCA SARLO corpo libero e trave – Hyperion
BRONZO LEONARDO LANCIA volteggio - Spezzina Disabili
BRONZO PAOLO PASCUTTI parallele - Asa Varese
2 BRONZO FRANCESCA SARLO volteggio e parallele - Hyperion
BRONZO LUCA GRATTI cavallo con maniglie - Allegro con moto
TENNIS
ORO MARZIA VERNA Asad Biella
ARGENTO GABRIELE VIETTI - I Quadrifogli di Vigevano
TENNIS TAVOLO ARGENTO MATTEO GIOMO - Sport Life Montebelluna
BASKET:
ORO SQUADRA MASCHILE E FEMMINILE
CALCIO:
ARGENTO SQUADRA MASCHILE
4° POSTO
ATLETICA: Cluadia Romolo, Michela Gentile, Michela Cenci
NUOTO: Erik Marchetti
GINNASTICA RITM: Mary Stoppini
GINNASTICA ARTIST: Leonardo Lancia, Giorgio Masullo, Luca Gratti
EQUITAZIONE: Francesca Susanetti
5° POSTO
ATLETICA: Pasquale Montesano
NUOTO: Luca Berardi
EQUITAZIONE: Francesca Prada
GINNASTICA ARTIST: Paolo Pascutti, Luca Gratti, Giorgio Masullo
6° POSTO
ATLETICA: Roberto Pizzardo
NUOTO: Luca Berardi
GINNASTICA ARTIST: Leonardo Lancia, Giorgio Masullo


ULTIME DAL CALCIO, 23 GIUGNO:
Oggi sono finalmente iniziate le competizioni vere e proprie, il nostro team e' stato inserito tra le sei migliori nazionali (nella peggiore delle ipotesi saremmo quindi sesti su 64).
Il gruppo uno e' quindi composto da Italia, Arabia Saudita, Azerbaijan, Bolivia, Iran e Paraguay.
Oggi abbiamo cominciato incontrando il team dell'Azerbaijan e pur in svantaggio nelle fasi iniziali della partita siamo riusciti a pareggiare ed infine a prevalere con un 7-4 che ha caricato emotivamente i ragazzi e ha rincuorato gli allenatori.
Nel pomeriggio anche nella partita contro l'Iran abbiamo avuto parecchie difficolta' e dopo una prima fase di gioco in cui perdavamo per 2 a 0 abbiamo raggiunto il pareggio quindi sotto ancora di un punto, nelle fasi finali del secondo tempo la vittoria per 4 a 3 che ci consente, al momento,di essere in testa al girone con 6 punti. Domani, martedi', day-off porteremo i ragazzi a Dublino per una visita turistica.
Mercoledi' mattina ore 9.30 ITALIA - ARABIA SAUDITA e alle ore 14.15 ITALIA - BOLIVIA.
RISULTATI del 23/06/03
ITALIA - AZERBAIJAN 7 - 4
reti di : Carvana Alessandro 2, Follero Luca 4, Robertazzi Giuseppe 1 IRAN - ITALIA 3 - 4 reti di Ciro Fusco, Follero Luca 2, Carvana Alessandro 1. Pierantonio Galimberti Head Coach calcio italia


ARRIVANO I PRIMI ORI!!!
Due dei nostri Atleti hanno già conquistato 2 medaglie d'oro ciascuno, la prima domenica e la seconda oggi, lunedi 23.
Complimenti doppi a:
- LORELLA DESTRO oro nei 100 MT dorso (col tempo di 2'18 33)e stile libero. Lorella fa parte dell'Associazione ASPEA di PADOVA.
- PIETRO RICCI oro nei 50 MT Atletica Leggera(col tempo di 9'e 76)e nel lancio della palla (oltre 40 mt). Pietro è della A.S. ANTHROPOS CIVITANOVA MARCHE
BRAVISSIMI RAGAZZI!!!!!!
Nella foto il vincitore Pietro Ricci durante la Cerimonia d'Apertura.


NOTIZIE DAL BASKET:
Roberto Violante, Tecnico Nazionale di Basket ci aggiorna su quanto accade a Dublino: "Sono in corso oggi e ancora fino a domani partite che servono per la valutazione dei livelli. Le squadre iscritte sono: 38 maschili,e 16 femminili e 5 unificate. Saranno almeno 10 i livelli di abilità in cui saranno divise le squadre. Oggi stiamo giocando con Ungheria, Polonia e Francia. I gironi definitivi saranno pronti a partire da giovedì, solo allora il torneo entrerà nel vivo. L'Italia è presente con 2 squadre (una maschile e una femminile) e come livello la nostra squadra maschile si posiziona intorno al quinto posto. Stiamo vedendo dei veri e propri squadroni. Ci sono Atleti che schiacciano a due mani. Il livello complessivo e davvero notevole.
Vincenzo Tarantino, giocatore di basket della delagazione italiana, durante i giorni di Killarney e con l'emozione dei calorosi festeggiamenti con cui la delegazione italiana è stata accolta dalla città, ha scritto questa poesia "Vorrei che la nostra amicizia finisse quando un pittore dipingerà il rumore di una piuma che cade". Prossimo incontro Italia -Israele ore 1530


TANTI AUGURI! 19 GIUGNO 2003
Vorrei mandare gli auguri di buon compleanno a Francesca Sarlo che in questo momento è in Irlanda, con un "grosso bacio" e un "in bocca al lupo", Auguri da mamma Carolina Ci vediamo sabato.
Nella foto Francesca festeggiata dagli amici nel campus irlandese che li ha ospitati.





PRIMI RISULTATI, 22 GIUGNO 2003
Nello splendido impianto sportivo dell'Universita' di Dublino su 25 verdi campi di calcio si stanno confrontando nei test di qualificazione 64 squadre di calcio a 5 maschile, 6 squadre femminili e 14 squadre di calcio a 5 unificato.
Nella seconda giornata di test la nostra Nazionale si e' di nuovo ben comportata e dopo la partita della tarda mattinata, vinta per 6 a 0 contro il Qatar (goal di Follero Luca 2, Ciro Fusco 1, Alessandro Carvana 1, Giuseppe Robertazzi 1 La Rocca Giuseppe 1), a disputato una combattutissima partita contro la Bolivia, squadra di simile livello, e nonostante la tenacia dei latino americani abbiamo ottenuto un 3 a 0 meritatissimo (goal di Follero Luca 3, Carvana Alessandro 1) Domani mattina saranno comunicati i gironi definitivi e sapremo quindi con chi dovremo giocare per l'ambita medaglia.
I preliminari si disputano su 2 tempi di 10 minuti, mentre le partite ufficiali saranno su due tempi di 15 minuti.
Programma
Sabato:
Italia - St. Vincent & Grenadinas 8-0
Domenica:
Italia - Quatar
Italia - Costa D'Avorio

Italia -Azerbaijan 7-4
prosima partita ore 1330
Italia - Iran
Pierantonio Galimberti
Head Coach Calcio Italia
Dublino, 22 giugno 2003 ore 1830

IL PRIMA..
IMBOCCA AL LUPO MARIACHIARA!

Maria Chiara da Fano (Pesaro) per Equitazione. Finalmente è partita!!!!!
È dallo scorso anno, quando le hanno comunicato che avrebbe partecipato ai giochi Special Olympics di Dublino che Maria Chiara ha cominciato a contare i giorni. Con l’avanzare del tempo si è sentita sempre più emozionata al pensiero di andare in un paese lontano, in aereo, col desiderio di gareggiare al meglio.
Sono iniziati gli allenamenti con maggiore intensità e continuamente ripeteva lo stesso ritornello: quanto manca per la partenza?
Poi c’è stato il raduno a Roma dei primi di giugno con l’udienza del Papa e del Presidente della Regione Lazio con il ritorno a casa “tutta gasata” e con un “borsone” Adidas pieno di un infinità di materiale sportivo. Sembrava la borsa di Mery Poppins tante erano le cose che sono venute fuori!
Subito nello stesso giorno sono iniziati i lavori per mamma Enrica (che per fortuna ci sa fare) per accorciare ed aggiustare i vari indumenti, per contrassegnarli uno per uno, per suddividerli secondo le istruzioni ricevute, rimetterli nel “borsone” e illustrare a Maria Chiara come utilizzarli.
Gli ultimi giorni, prima della partenza, Maria Chiara si è sentita veramente al centro di un avvenimento importante perché tutti i conoscenti non facevano altro che chiederle informazioni sui Giochi Special Olympics, sulla equitazione, augurandole di ottenere un buon risultato. Noi abbiamo cercato di ridimensionare un poco la cosa per evitare un’eccessiva esaltazione.
Ora finalmente è partita, speriamo bene! Noi la raggiungeremo sabato prossimo 21 giugno in tempo per assistere alla cerimonia di apertura dei giochi.
Quando tutto sarà finito vi farò sapere come è andata. Saluti e ……. un grazie a SOI per questa opportunità che ha voluto dare a nostra figlia.

ED IL DOPO....ECCOCI DI NUOVO A CASA!
Come promesso desidero segnalarvi le prime impressioni a “caldo” dopo il rientro da Dublino.
Come famigliari al seguito dei nostri atleti possiamo riassumere il tutto in queste parole: «È stata un’esperienza meravigliosa e indimenticabile».
Ci siamo trovati immersi in un mondo diverso da quello in cui viviamo giornalmente; un mondo fatto di amore e fratellanza dove la diversità, l’arrivismo e l’egoismo non esistono, un mondo veramente ideale per ogni essere umano.
Certo non è possibile descrivere in poche righe le sensazioni provate nei dieci giorni trascorsi in Irlanda, alcune cose però si devono dire. Innanzi tutto appropriata quanto mai la frase presente in ogni luogo “share the feeling” (condividi un’emozione). Veramente è stata una continua emozione nel vedere che non era un’associazione l’interessata ai Giochi ma un’intera Nazione. In ogni luogo si potevano ammirare i messaggi di benvenuto e di sostegno agli atleti. I nostri ragazzi sono stati oggetto di un’attenzione particolare da parte di tutta la nazione Irlandese. E questo non solo a Dublino, dove si svolgevano i Giochi, ma anche sulla costa atlantica (vedi Abbazia di Connemare).
Alcuni turisti italiani hanno chiesto “l’autografo” ai nostri ragazzi, altri si sono meravigliati che in Italia non se ne parlasse di un’evento così grandioso!
La gentilezza degli Irlandesi non si è smentita, sono avvenuti degli episodi al limite dell’incredibile (vedi l’autista del bus di linea che fermo al semaforo lascia il posto di guida per consegnare alla piccola Valeria che stava in fondo al bus, penna e blocco per disegnare; il Dental Hospital che “gratuitamente” interviene nell’arco di mezz’ora per sistemare una protesi danneggiata).
Fra i famigliari al seguito (italiani e non) si è creata un’intesa immediata, sembrava che ci fossimo sempre frequentati; si parlava di tutto, si commentavano i risultati delle gare senza mai però evidenziarne il senso del più forte ma quello del partecipare. Tutti gli atleti (definiti anche Eroi) sono sempre stati accolti con calorosi applausi sia all’inizio che alla fine di ogni gara e alle premiazioni grande commozione da parte di tutti (atleti e famigliari). La partenza all’aeroporto di Dublino è sta fantastica: addirittura si sono imbarcati al suono di una cornamusa fra gli applausi dei numerosi presenti. L’arrivo a Roma a dir poco caloroso!
E come non parlare delle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi! La cerimonia di apertura è stata degna di una vera Olimpiade sia per lo spettacolarità che per le personalità intervenute, ma la vera commozione c’è stata durante la cerimonia di chiusura. Si sono viste tante persone piangere veramente e con un desiderio immediato: partecipare fra quattro anni in Cina.
Nostra figlia Maria Chiara al rientro a casa è stata oggetto di attenzioni particolari dagli amici, dai vicini di casa. I colleghi di lavoro gli hanno fatto un regalo con tanto di dedica alla “campionessa”. La sua allenatrice è corsa subito a casa nostra per complimentarsi. Come potremo dimenticare tutto questo? Quanti dobbiamo ringraziare per averci dato questa opportunità che veramente non immaginavamo? Perché tutto quello che viene fatto a Maria Chiara è come se fosse fatto a noi.
L’unico rammarico è che di questa manifestazione i media nazionali non se ne siano fatti carico se non con piccoli “trafiletti” forse sopraffatti dalle solite notizie di cronaca.


Sergio ed Enrica genitori al seguito di Maria Chiara.


SALUTI DALL'IRLANDA.
Ciao ragazzi,
eccoci finalmente qui a Dublino insieme a tutti gli altri volontari europei del progetto EVS per Special Olympcs 2003.
L’entusiasmo è alle stelle e non vediamo l’ora di cominciare ufficialmente l’avventura dei Giochi Mondiali Estivi, che saranno davvero spettacolari!!
A parte l’inevitabile imbarazzo iniziale ed un po’ di smarrimento tra noi volontari, che proveniamo da ben 10 o più paesi diversi dell’Europa.
La lingua più “parlata” è l’inglese e noi cerchiamo di integrarla con il tipico linguaggio dei gesti, che pare qui in Irlanda gli italiani usino molto!!!
La sera la conoscenza si fa più stretta, soprattutto grazie ad una buona dose di birra scura e di danze tipiche irlandesi!!!! I nostri ruoli saranno ben diversi, poiché io, Cristina mi occuperò esclusivamente dell’assistenza e accompagnamento del team di nuoto proveniente dalla Svizzera, mentre io, Giammaria verrò coinvolto all’interno del villaggio olimpico dove si alternano alcune aree di gioco agli stand di promozione e servizio per gli atleti e i loro familiari.
Unico piccolo fastidio, oltre all’accomodation presso l’ostello, riguarda esclusivamente l’estrema variabilità delle condizioni atmosferiche durante il giorno: qui ancora dobbiamo capire come vestirci, perché assistiamo impotenti a continui cambiamenti metereologici senza poter nemmeno tornare indietro a prendere una felpa . . .quindi portatevi un capo per ogni stagione!
Vi aspettiamo con impazienza, qui siamo tutti pronti ad accogliervi per la settimana dei giochi, ed in particolare per la cerimonia del 21 giugno che sarà davvero spettacolare, e, a quanto pare, è prevista addirittura la partecipazione di Bono degli U2.
Quindi non mancate l’appuntamento e speriamo di incontrarci presto. Keep in touch
Cristina e Giammaria (Volontari speciali)


Lettera di Alex Zanardi per Matteo Giomo, Tennistavolo(Sport Life Montebelluna, Veneto)
Carissimo Matteo,
tu sei un ragazzo speciale che ha raggiunto grandi risultati nello sport ma anche nella vita. I tuoi genitori ti hanno accolto con grande amore e tu rappresenti per loro, e per tutti noi, un inno alla vita. Io ti sono vicino mentre compi un'alta impresa, quella dei Giochi Mondiali di Dublino. Vai fin là con il cuore leggero, perchè tutti coloro che ti amano sono con te. Quando sarai teso nello sforzo della prova, concentrati, raccogli l'enenrgia e affronta le gare senza timore. Dietro di te ci sono tanti ragazzi come te e tante famiglie come la tua che dal tuo coraggio e dalla tua forza troveranno ancora forza e coraggio per affrontare il futuro.
Io ho scelto di non fermarmi, dal punto di vista sportivo, anche se ho deciso di abbandonare i ritmi frenetici per dare spazio a quelli a misura d'uomo: le leggi della natura, la famiglia, il piacere di stare con gli amici. Ma questo è un anno un pò particolare, dedicato ai diversamente abili: mi è stato chiesto di testimoniare la mia forza per condividerla con gli altri. E così cerco di fare ma non riesco ad essere dappertutto. Dovrei sacrificare la famiglia, cui tengo moltissimo.
Con te so di condividere il piacere dell'agonismo nel vento. So che sei campione di sci e che ami la vela. Sono sicuro che a Dublino soffierà su di te il vento più forte della vita e che i tuoi risultati, comunque siano, apriranno le porte a tanti altri ragazzi come te. Perciò buona fortuna, Matteo!
Alex Zanardi

Serena Silvi, 28 anni, (A.S.Con Noi Roma)
I Giochi Mondiali di Dublino si avvicinano e le emozioni degli atleti aumentano e ci si impegna tanto negli allenamenti.
Siamo emozionati, felici e grande è la speranza di fare bella figura e la gioia di incontrare atleti da tutte le parti del mondo e "Share the feelings" di questa entusiasmante avventura con tanti nuovi amici con cui gareggiare e divertirsi.




Erik Marchetti, Nuoto (Carnia Special Team Tolmezzo,Udine)
Cara Tiziana,
il nostro viaggio in Irlanda io credo che sarà bello. Farò tante amicizie con i nuovi amici e amiche di tanti altri paesi. Loro parleranno tante lingue diverse, e io tenterò di parlare con loro. Ma solo un po’.
E andremo a vedere le belle cose. Spero che ci sia qualcosa di avventuroso delle leggende e anche di divertimento, perché mi piacciono le avventure.
Io spero che in Irlanda ci sia un Vip o un attore famoso e faremo le belle feste insieme.
Io farò le gare di nuoto nella vasca da 50 mt in una piscina bella e grande e ci sarà moltissima gente a vederci e fare il tifo per noi. Farò come un’Atleta e rispetterò tutte le regole.
Saluti da ERIK



Paolo Carnali, 30 anni, equitazione (Nuova Era Latina).
Ciao mi chiamo Paolo sono uno dei tanti ragazzi che partecipano ai Mondiali che si terranno a Dublino. Ho sempre desiderato di arrivarci e per questo mi sono impegnato tanto, con tanti allenamenti e grazie all’aiuto di tante persone, primo fra tutti il mio allenatore Roberto Lucati.
Sto contando i giorni e mi sembra che non passano mai, anche se dentro di me sento di avere un po’ di paura di non far bene il mio percorso, ma ce la metterò tutta.
Penso che sarà un’esperienza bellissima, conoscerò tanti altri ragazzi che come me sono molto contenti di partecipare a questi grandi gare mondiali.
Ora vi mando un saluto e un’imbocca a lupo anche per gli altri ragazzi.

La Sig.ra Ada, la mamma di Paolo
"Per i nostri ragazzi l’attività sportiva è importantissima perché li fa stare bene e soprattutto li fa uscire di casa. Grazie allo sport Paolo si sente più grande, ha avuto tante occasioni di crescita. Poi adesso c’è l’esperienza dei Giochi Mondiali che lo entusiasma e un po’ lo preoccupa. Però lui è orgoglioso di questo traguardo e tante volte la sera ne parliamo.
Ho settantatre anni e non ho mai preso l’aereo. Grazie a Paolo farò anche questa esperienza e potrò vivere accanto a mio figlio quindici giorni indimenticabili. Questi figli sono gioie e dolori, e noi mamme dobbiamo accettarli ed amarli. Loro ci danno tanto amore, chiedono affetto ma danno anche tanto affetto. I mi sento bene, nel corpo e nella mente, per mio figlio perché gli voglio stare vicino e continuare a seguirlo.Abbiamo l’oro in casa, se lo sappiamo valutare”.




Archivio