Special Olympics Logo
Atleti Volontari Coach Familiari Eventi
iscriviti alla newsletter facebook youtube twitter
Progetti e iniziative
Progetto scuola



























Progetto scuola 2017-2018
Convenzione MIUR

Gli Istituti Scolastici che hanno partecipato al corso Scuola di Special Olympics Italia con almeno 1 docente, si possono accreditare gratuitamente come Team Scolastico a Special Olympics Italia, compilando apposito modulo.


Il 22 Giugno 2016 è stato firmato presso il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca il Protocollo d'Intesa con Special Olympics Italia, che può dare un'ulteriore spinta al processo di inclusione e di valorizzazione degli studenti con disabilità intellettiva per tutto il suo percorso scolastico, dal primo approccio con la scuola dell'infanzia fino alle Scuole Secondarie. Una firma che riflette il forte impegno da parte del MIUR e di Special Olympics finalizzato, attraverso l'attività motoria e sportiva, a sensibilizzare i giovani alla conoscenza della disabilità intellettiva, ad eliminare stereotipi e pregiudizi ed a prevenire comportamenti violenti e discriminatori, come il bullismo e l’emarginazione. Ci si impegna inoltre a garantire, nella misura massima possibile, il diritto all’istruzione ed al benessere fisico degli studenti con disabilità intellettiva per rafforzare le competenze cognitive e relazionali; favorendo il successo formativo e la partecipazione alla vita sociale e lavorativa. Nello specifico, il MIUR e Special Olympics Italia individuano programmi ed azioni da intraprendere negli Istituti scolastici di ogni ordine e grado. Programmi ed azioni che prevedono, da parte delle scuole, l'opportunità di avviare offerte formative, percorsi di sport unificato che mirino ad una piena inclusione delle persone con disabilità intellettiva all'interno della società.


Il Progetto Scuola di Special Olympics prende avvio dal percorso formativo denominato GET INTO IT, è indirizzato a tutti gli ordini e gradi di scuola e persegue l’obiettivo generale di Special Olympics di promuovere ed educare alla conoscenza della diversa abilità per evidenziarla come risorsa per la società.
Ogni scuola può sviluppare il programma secondo le proprie caratteristiche ed adeguare il percorso in base alle proprie esigenze, inserendolo nel Piano dell’Offerta Formativa. Il progetto parte dal Corso di informazione, che conduce gli insegnanti interessati a conoscere appieno le finalità e le modalità operative di Special Olympics.

Il percorso didattico da portare avanti nella scuola prevede, oltre a momenti di preparazione teorica coerente con le altre materie curricolari, una fase dell’azione, in cui c’è l’impegno pratico. Le attività sono finalizzate all’integrazione della disabilità intellettiva nella società attraverso lo sport, con la formazione di un team scolastico: un gruppo di insegnanti, personale non docente, familiari e volontari organizzati intorno agli alunni con disabilità, oppure preparati a collaborare con i team del territorio.
Il progetto di Special Olympics recepisce appieno le Linee Guida per l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità – nota MIUR 4274 del 4/8/2009 – in particolare nella realizzazione della dimensione inclusiva della scuola, nella tipologia di lavoro in rete (Team Special Olympics), e nella collaborazione con le famiglie.
Tenendo conto che nelle scuole gli alunni con disabilità sono quasi 235.000, pari al 2,7% del numero complessivo degli alunni frequentanti, di cui il 65,3% (152.551 alunni) presenta una disabilità intellettiva, si desume quando sia di fondamentale importanza supportare i docenti con Progetti mirati all’integrazione dell’alunno con disabilità intellettiva che possano trovare piena sensibilità e informazione durante tutto il percorso scolastico. (dati aggiornati a settembre 2015 del Servizio Statistico del MIUR). Gli alunni con disabilità intellettiva rappresentano la maggioranza in ogni ordine e grado di scuola; raggiungono il 69% del totale nella scuola primaria e il 71,9% nella scuola secondaria di I grado.




Obiettivi generali del Progetto Scuola- Educare all’inclusione a 360°
      • Fornire esperienze di integrazione pratica, con attività che portano alla stretta collaborazione tra alunni con e senza disabilità, attraverso lo sport inteso prima di tutto come esperienza formativa e di gioco.
      • Proporre nel mondo della scuola il modello di lavoro in TEAM Special Olympics, che è collaudato a livello sportivo e può essere ripetuto anche nell’ambito scolastico.
      • Promuovere tra gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole secondarie di secondo grado, futuri referenti nel lavoro e nella società dei ragazzi con disabilità intellettiva, una forte sensibilizzazione e formazione nel volontariato.
      • Sviluppare iniziative che favoriscano la multidisciplinarità in favore dell’integrazione della disabilità, utilizzando tutte le potenzialità offerte dalle abilità artistiche, culturali e sportive.
      • Affermare pienamente il valore dello sport quale strumento relazionale, riabilitativo, sociale e, dove possibile, accrescere il livello qualitativo dell’attività motoria.
      • Organizzare e realizzare eventi e manifestazioni culturali, artistiche e sportive, che mirino a valorizzare l’autonomia, l’autodeterminazione e l’autostima della persona con disabilità intellettiva, per il miglioramento della qualità della sua condizione di vita.
      • Stimolare, attraverso la sensibilizzazione degli studenti, un costruttivo dialogo tra le famiglie degli alunni con e senza disabilità: le famiglie comprendono la necessità di promuovere il valore aggiunto rappresentato dall’incontro e dalla comprensione della disabilità.
      • Aumentare i servizi finalizzati all’integrazione, utilizzando tutte le potenziali risorse umane e professionali presenti nella scuola, pur con ruoli e compiti diversi; infatti, se parte del corpo docente si rende disponibile a seguire la nostra proposta, il piano didattico ed educativo per gli studenti disabili potrà essere realizzato e programmato da tutto il collegio docenti, che supporterà il lavoro dell’insegnante di sostegno.
      • Porre le premesse per la predisposizione ed il miglioramento di strumenti legislativi, sia sul piano nazionale che locale, che consentano l’effettivo raggiungimento dell’integrazione della persona con disabilità intellettiva.



      Per maggiori informazioni sul progetto scuola contattare: scuola@specialolympics.it




Progetti e iniziative

Convenzioni e Protocolli d`Intesa - Università
Seminari di formazione scuola 2017